Skip to content

‘O SOLE MIO

titolo

'O SOLE MIO

Descrizione

Musica di: DI CAPUA EDUARDO
Musica di: MAZZUCCHI ALFREDO
Testo di: CAPURRO GIOVANNI
Editore: GENNARELLI BIDERI EDITORI S.R.L.
Editore: UNIVERSAL MUSIC PUBLISHING RICORDI SRL
Note storiche: “’O sole mio è un vero e proprio inno nazionale.
La grandezza lirica e la perfezione metrica dei versi di Giovanni Capurro trovano il loro ideale complemento nella genialità musicale di Eduardo Di Capua, autore di una melodia ariosa ed esuberante ma allo stesso tempo ricca di delicate sfumature.
Secondo molte fonti, la canzone fu composta nel 1898 a Odessa dove Eduardo Di Capua era in tournée con il padre. Di sicuro c’è che il brano partecipò al tradizionale concorso bandito dal giornale La tavola rotonda dell’editore Ferdinando Bideri, ma arrivò seconda dopo Napule bello.
Tra le mille curiosità legate alla sua diffusione planetaria, da ricordare quella relativa all’incisione di Robertino: agli inizi degli anni Sessanta vendette ben 22 milioni di copie in Unione Sovietica. Nello stesso periodo, la versione di Elvis Presley raggiungeva quota 20 milioni.
Inimitabile nel rappresentare quel carattere tipico del popolo napoletano che lega malinconia e vivacità festosa, ’O sole mio ha trovato una sterminata platea di esecutori in cui i nomi di Enrico Caruso, Frank Sinatra, Elvis Presley, Mina e Pino Daniele sono solo i più famosi. L’enorme popolarità della canzone è testimoniata anche da Marcel Proust che ne parla nella “Recherche”.”

Versi:

“Che bella cosa na jurnata ‘e sole,
n’aria serena doppo a ‘na tempesta.
Pe’ ll’aria fresca pare già ‘na festa.
Che bella cosa na jurnata ‘e Sole.

Ma n’atu sole
cchiù bello, oje né’,
‘o sole mio,
sta ‘nfronte a te.”