Skip to content

‘A SERENATA ‘E PULECENELLA

titolo

'A SERENATA 'E PULECENELLA

Descrizione

Musica di: CANNIO ENRICO
Testo di: BOVIO LIBERO
Editore: GENNARELLI BIDERI EDITORI S.R.L.
Editore: UNIVERSAL MUSIC PUBLISHING RICORDI SRL
Codice ISWC: T0050196376
Note storiche: Pubblicata nella Piedigrotta Gennarelli 1916. Ispirata ad una serenata di Domenico Cimarosa composta nella seconda metà del ‘700.

Versi:
E stò aspettanno cu ‘stu mandulino
ll’ora che, ‘a cielo, se ne trase ‘a luna.
Mme sò nascosto dint’a ‘nu ciardino,
pe’ nun ‘o ffà assapè
ca sò semp’io ca cerco scusa a te.

Te voglio tantu bbene.
Te voglio tantu bbene.
T’ ‘o ddico zitto, zitto,
zitto, zitto,
ca si allucco, ‘a gente
ca nun sape niente,
pò sentì:
“Te voglio bbene”.